Una risposta riguardante il “ne” partitivo

Qualche giorno fa ho pubblicato un video del titolo: “Una domanda stuzzicante: “ci metto” o “ne metto” il latte? – Penso di aver capito“. 

Leone ieri ha scritto un commento: “Ciao a tutti, io direi “ne metto un po’ di latte” sostituendo il complimento (un po’ di latte) cioè una quantità.  Che ne dice prof? Grazie anticipatamente 😇😇”. 

Innanzitutto, grazie, Leone e… viva i commenti, che sono un gesto di generosità

Leone, alla domanda “che cosa metti nel caffè”, scrive “ne metto un po’ di latte”, ma c’è qualcosa di troppo! Il “ne”, nella sua funzione di pronome, va usato al posto del nome e non assieme al nome a cui si riferisce.
In questa risposta non posso usare il “ne” (che si riferisce al latte), perché in precedenza non ho specificato che cosa metto nel caffè. 

Immagina:
– Che cosa metti nel caffè?
– Ne metto un po’.
…un po’… di che cosa?
Allora, la risposta giusta è metto un po’ di latte.

Oppure (e qui il “ne” va bene, ci sta!):
– Che cosa metti nel caffè?
– Mi piace mettere il latte, ma ne metto solo un po’.

– Metti il latte nel caffè?
– Sì, lo metto. Ne metto un cucchiaino. 

Guarda anche: “NE partitivo”

Il testo su Patreon

Sponsored Post Learn from the experts: Create a successful blog with our brand new courseThe WordPress.com Blog

Are you new to blogging, and do you want step-by-step guidance on how to publish and grow your blog? Learn more about our new Blogging for Beginners course and get 50% off through December 10th.

WordPress.com is excited to announce our newest offering: a course just for beginning bloggers where you’ll learn everything you need to know about blogging from the most trusted experts in the industry. We have helped millions of blogs get up and running, we know what works, and we want you to to know everything we know. This course provides all the fundamental skills and inspiration you need to get your blog started, an interactive community forum, and content updated annually.

Buona domenica 24 gennaio 2021!

Nel Buongiorno, Buongiorno! di oggi abbiamo parlato di Parole Moribonde, di senatori vivi e vegeti, di accenti inglesi improbabili, di Primo Levi e di tante altre cose!

Guarda coi tuoi occhi e ascolta con le tue orecchie!

• 1° parte – “Lo zimbello – Goffo, maldestro, impacciato”
• 2° parte – “”L’atto d’amore” (incompreso) del senatore era una nobile citazione!”

Sfidante o impegnativo

Uno dei cambiamenti linguistici che noto con più evidenza è la sostituzione dell’aggettivo “impegnativo” con “sfidante”.

Per me “sfidante” è sempre stato soprattutto un sostantivo: lo sfidante, la sfidante, gli sfidanti, le sfidanti.

Di questo abbiamo parlato nel Buongiorno² di oggi. Guarda la registrazione!

Ciao!

Rob

➡️ UIV su Patreon

Ieri ho visto un documentario emozionante

GUARDA IL BUONGIORNO² DI OGGI

Ieri ho visto “Ferro”, un documento su e con Tiziano Ferro, disponibile su Amazon Prime Video. È un documentario veramente emozionante.

Se lo hai già visto o se so vedrai, sarò curioso di leggere i tuoi commenti in merito.

Sullo stesso tema è stato il podcast trasmesso a mezzanotte e qualche minuto.

Buona giornata!
rob

Basta, basta e avanza, quanto basta

Nel pomeriggio, con mezz’ora di ritardo rispetto all’orario annunciato in mattinata, ho trasmesso una diretta sulla parola “BASTA”, sia come esclamazione che come tempo verbale.

Irónicamente, dieci minuti dopo aver detto “BASTA”, ho fatto il contrario rispetto a quello che avevo detto e… ho continuato con una seconda parte.

Buona visione!

► UIV è anche su Patreon: il post di stasera